Home Attualit√† Brolo – Il sindaco “non solo” auguri ma omaggi di quaderni, blocchi di carta, matite e vocabolari

Brolo – Il sindaco “non solo” auguri ma omaggi di quaderni, blocchi di carta, matite e vocabolari

1,227

Irene RicciardelloNel suo augurio ai giovani studenti brolesi, che oggi iniziano l’anno scolastico, Irene Ricciardello, il sindaco di Brolo, utilizza, non casualmente, una frase di Giovanni Paolo II ¬†– emozionante e pregnante di significati – che il pontefice indirizz√≤ ai giovani 1985, e omaggia a tutta la popolazione studentesca quaderni, blocchi di carta e matite.

Per i pi√Ļ dei 50 ragazzi¬†che varcano le aule delle¬†prime¬†medie, il sindaco ha pensato anche di donare un vocabolario di inglese… “anche questo, il saper le lingue, √® futuro” ha detto. I cadeaux sono stati acquista con l’indennit√† spettante al primo cittadino, senza nessun onere per le casse comunali.

33 classi. Otre 600 tra scolari e giovani studenti.

Questa la popolazione delle scuole dell’obbligo a Brolo.

E a loro il sindaco di Brolo, Irene Ricciardello, ha voluto, facendo gli auguri di buon inizio dell’anno scolastico, ¬†omaggiare – in maniera semplice – un piccolo dono fatto di quaderni, carta, matite e penne, e per chi accedeva al primo scalino delle “medie” anche un utilissimo vocabolario d’inglese pensiero che diventa un simbolo ha detto il sindaco di Brolo, che pensa ai ragazzi e alle loro famiglie.

Auguri Scuola BroloOvviamente gli auguri di buon inizio dell’anno scolastico, si legge nel cartoncino allegato ai pacchi dono, oltre agli studenti vanno anche ai docenti, ai lavoratori delle scuola, al dirigente e alla famiglie che supportano questi ragazzi che oggi affrontano un passo importante verso il loro futuro, quello dell’istruzione, delle regole, della comunit√†, in quanto la scuola, dopo la famiglia dove hanno vissuto, rappresenta il ¬†primo grande nucleo di socialit√† organizzato.

Usare poi la frase di un pontefice illuminato diventa anche un grande simbolo.

Infatti i Giovani non devono lasciarsi vivere ma devono prendete nelle loro mani la loro vita e decidere di farne un autentico e personale capolavoro!

E’¬†questa – nell’essere guide – la missione affidata agli insegnanti.

Un ¬†compito difficile, ma credo ha detto sempre Irene Ricciardello che loro, i docenti, sapranno – come hanno sempre fatto – far bene il loro mestiere e l’amministrazione comunale sar√† loro vicina.

I cadeaux scolastici, utili e necessari, √® importante evidenziarlo sono stati pagati esclusivamente con l’indennit√† spettante al sindaco.

Quindi nessun onere per le casse comunali.

Ufficio stampa
Comune di Brolo

Brolo – Il sindaco “non solo” auguri ma omaggi di quaderni, blocchi di carta, matite e vocabolari ultima modifica: 2015-09-14T11:46:36+02:00 da CanaleSicilia