Home Politica Brolo – “I Giovani Democratici non si sono mai ‘innamorati’ dell’Ing.. Salpietro”

Brolo – “I Giovani Democratici non si sono mai ‘innamorati’ dell’Ing.. Salpietro”

759

Giovani Democratici - NebrodiRiceviamo e pubblichiamo

Egregi Dott. Donzelli e Ing. Salpietro: questa proprio ve la potevate risparmiare!

I GD dei Nebrodi, inopportunamente chiamati in causa durante un comizio del candidato Salpietro si vedono costretti ad alcune precisazioni.

Ci spiace deludere il dott. Donzelli, ma i GD non si sono mai “innamorati” dell’Ing.. Salpietro, nè di altri candidati, non essendo alla ricerca di “fidanzate”, ma piuttosto, di un progetto capace di far uscire Brolo dal DISASTRO amministrativo in cui si trova per le note vicende.

Del resto i GD sono già innamorati (senza virgolette in questo caso) della BUONA POLITICA e sono per loro natura FEDELI ai propri principi.

Vero è che nelle convulse fasi di preparazione della campagna elettorale i GD hanno ascoltato e interloquito con molti, compreso l’Ing. Salpietro ed hanno lavorato per creare le condizioni per le più ampie convergenze per una coalizione civica che potesse raccogliere le migliori energie del paese. Purtroppo, non per nostra responsabilità, non è stato possibile trovare queste condizioni ( e l’Ing Salpietro e il Dott. Donzelli sanno benissimo a quanti e quali incontri ci riferiamo!).

Ricordiamo all’Ing Salpietro che alla specifica domanda di un giovane democratico “Se decidessimo di venire con te e prendessimo la minoranza, come ti comporteresti dal 26 maggio in poi?”, hai risposto “Se non vengo eletto sindaco, torno a Monaco di Baviera dalla mia famiglia”.

Inutile aggiungere altro.

Nel merito, ci spiace dover essere costretti a rilevare che la proposta programmatica del l’Ing. Salpietro ci è apparsa, aldilà delle indubbie qualità professionali dello stesso, decisamente debole, sicuramente per una non sufficiente conoscenza delle dinamiche BROLESI, tanto da farci apparire la proposta venata di sterile velleitarismo.

Purtroppo e sottolineiamo PURTROPPO, per la risoluzione delle numerose e gravi difficoltà in cui versa Brolo non è sufficiente, pur essendone condizione imprescindibile, il solito richiamo all’ etica della politica. Occorre molto altro.

Del resto, nello svolgersi della campagna elettorale, le proposte amministrative, soprattutto per quanto riguarda il tema dell’urbanistica emerse durante i comizi e quanto letto su varie testate giornalistiche e blog hanno confermato questa nostra valutazione per gli aspetti a tratti naïf che hanno caratterizzato la stessa.

Inoltre l’ostentata e ripetuta affermazione di essere distanti dalla politica finisce inevitabilmente per sostituire la “cattiva politica” con il dilettantismo.

Noi riteniamo ci sia bisogno di buona politica.

Per concludere facciamo due brevi annotazioni.

Pur trovando antipatico mettere in risalto titoli accademici, visto che gli altri lo fanno a ogni piè sospinto, facciamo rilevare al dott. Donzelli che i GD sono per la gran parte laureati , studenti universitari, giovani artigiani o imprenditori impegnati nel difficile mondo del lavoro e quindi, pur capaci di ascoltare tutti, sono dotati di ampia autonomia di giudizio e di scelta.

Infine riguardo all’ invito al voto disgiunto sconosciamo quali siano i principi etici ispiratori di chi lo suggerisce ma conosciamo i nostri!

Sono principi ispirati alla serietà, massimamente necessaria in politica; semmai che siano lui e i componenti della lista per cui si prodiga ad esercitare un VOTO UTILE.

Giovani Democratici Brolo Nebrodi

Brolo – “I Giovani Democratici non si sono mai ‘innamorati’ dell’Ing.. Salpietro” ultima modifica: 2014-05-21T16:32:29+02:00 da CanaleSicilia