Home Politica Brolo – Cambia-Menti torna sull’Alberghiero

Brolo – Cambia-Menti torna sull’Alberghiero

859

Cambia-Menti BroloSeguiamo con molta attenzione le notizie di questi giorni in merito alla “vicenda Alberghiero” sulla quale forse abbiamo avuto la “responsabilità” di accendere i riflettori ed indipendentemente dalle “considerazioni” esternate al nostro indirizzo, lo abbiamo fatto e continuiamo a farlo esclusivamente per l’interesse che l’argomento riveste per il paese.

Senza fare inutili giri ma diretti e chiari come sempre siamo, diciamo subito che non condividiamo la scelta che si sta operando in questi giorni e sulla quale, appresa la notizia, abbiamo sollecitato tempestivamente l’intervento di tutti.

Non nascondiamo neppure che siamo perplessi e non poco su tutta la vicenda. Da “un’indisponibilità di aule” che sarebbe stata alla base del “trasferimento” in oggetto con tanto di esternazione da parte dell’onorevole Germanà che non ha mancato di sottolineare che per adeguare nuove aule occorre una cifra che si aggira intorno ai 70.000 euro, irreperibili in un comune in dissesto.

Siamo passati ad un’intervista della preside Leonardi che invece dichiara che l’istituzione delle due classi a Capo d’Orlando risponde alla necessità di venire incontro alle richieste di alcune famiglie di Capo d’Orlando e di altri paesi del territorio dei Nebrodi, che intendono iscrivere i propri figli alla scuola Alberghiera ponendo una “condizione”: che gli stessi possano frequentare, a Capo d’Orlando, poiché raggiungere Brolo risulta scomodo e lontano. Dal raffronto appare chiaro che se, come abbiamo direttamente ascoltato, la motivazione reale è quella addotta dalla preside Leonardi, la presenza di ulteriori aule non avrebbe mutato la decisione presa in collaborazione con il sindaco Enzo Sindoni. Alla luce di quanto ora esposto, ci chiediamo quando gli stessi ragazzi iscritti a Capo d’Orlando al primo anno, dovranno continuare il corso di studi, quindi passare al secondo, al terzo, al quarto, al quinto anno, cosa accadrà? La distanza Capo d’Orlando – Brolo, purtroppo non subirà variazioni e le “legittime” richieste delle famiglie di Capo d’Orlando e dintorni pure!.

Ci pare ragionevole, allora, ritenere che verranno istituite nuove ed altre classi in grado di permettere ai ragazzi di concludere l’intero percorso scolastico: DI FATTO UN ISTITUTO ALBERGHIERO che nell’ottimistica ipotesi della sopravvivenza dell’altro nella lontana Brolo, porterebbe oggi a concepire due istituti con lo stesso indirizzo a solo una manciata di minuti l’uno dall’altro. Sindaco Ricciardello, prendiamo atto del suo impegno per la realizzazione di nuove aule ma Le chiediamo a suo giudizio la scelta operata dalla preside Leonardi, che prescinde dalla indisponibilità di aule, potrebbe compromettere quello che oggi indiscutibilmente costituisce una conquista ed un’autentica risorsa per il paese? Non ritiene che Brolo in tutte le sue componenti debba fare quadrato nella difesa ad oltranza dell’ISTITUTO ALBERGHIERO DI BROLO.?

Il gruppo Cambia-Menti

Brolo – Cambia-Menti torna sull’Alberghiero ultima modifica: 2016-02-04T20:29:28+01:00 da CanaleSicilia