Home Attualità Brolo – Bonina: “Un premio, quello sulla differenziata, che deve essere un punto di partenza”

Brolo – Bonina: “Un premio, quello sulla differenziata, che deve essere un punto di partenza”

431

Marisa BoninaDopo la premiazione di ieri a Catania, che inserisce Brolo, tra i comuni virtuosi di Sicilia, sul tema della raccolta differenziata, l’assessore comunale fa il punto e soprattutto parla degli obiettivi che si prefigge di cogliere.

Il Presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci, premiando alle Ciminiere di Catania ieri ha detto “questi Comuni rappresentano un modello di riferimento per la raccolta differenziata, anche nella speranza che possa essere da stimolo per tutte le altre amministrazioni che fanno precipitare l’Isola all’ultimo posto in Italia”. 

E chi può dargli torto.

Per Marisa Bonina, presente con il comandante Damiano Passarelli nella città etnea, proprio per ritirare il premio/attestato, è stato sicuramente un bel momento.

Un atto che per lei va ben oltre il riconoscimento enunciato dal Presidente Musumeci.

Per l’assessore brolese la Differenziata è stata una scommessa vita, contro ogni pronostico, sulla quale aveva creduto.

Ed i fatti le danno ragione.

“E’ un successo che condivido con i miei concittadini, soggetti primari di questa vittoria, sono loro che conferiscono, con questa amministrazione che ha attuato la raccolta differenziata, fatto unico e storico per Brolo, che così si è allineato tra i comuni che anche in Sicilia guardano avanti, con la componente aziendale, la Caruter, che effettua la racconta, e che assicura la raccolta porta-a porta – [elemento fondamentale per raggiungere la quota voluta dalla ragione . ndr], con gli uffici comunali che curano il comparto e che in questi mesi – la raccolta è partita solo sette mesi fa – mi hanno supportata e sopportata”.

Ma per l’assessore Bonina questo successo è solo un punto di partenza.

“Quanto riconosciutoci – dice – è solo un motivo in più per imprimere un’accelerata sulla nostra tabella di marcia, per migliorare la performance della raccolta, aver un comune più pulito, rendere la raccolta un fenomeno di risparmio sul reddito delle famiglie”.

Infatti già sulla bolletta di quest’anno a Brolo ci sarà un risparmio del 7% sulla quota variabile del costo del servizio. 

“Speriamo di avere ancor più risparmio anche con la messa a regime degli eco-punti – continua l’assessore Bonina – che si riceveranno conferendo direttamente per il centro raccolta di piazza Stazione e con l’adozione delle compostiere domestiche per l’umido”.

Ma la Bonina aggiunge: “Il nostro centro raccolta sarà presto potenziato e migliorato, siamo nella graduatoria dei nuovi finanziamenti, e non escludiamo di dar vita a un sistema di riuso, che possa dare opportunità di lavoro e di ulteriori risparmi nell’ottica di un ambiente più sano e putito”.

Comuni Virtuosi DifferenziataE poi evidenzia: “Con i fondi che la regione assegnerà a Brolo acquisteremo una macchina speciale che triturerà gli sfalci che si determinano dalla pulitura delle oltre 50 villette comunali e dal verde pubblico.

Un sistema, che definisco virtuoso, in quanto ridurrà il volume dei materiali da consegnare alla discarica, con una riduzione di costi che verrà spalmato sulla collettività”.

Brolo sì è classificato al 21 posto tra i trentasette Comuni che hanno superato la soglia del 65% di raccolta minima prevista per legge (nel 2016 erano ventitré), mentre sono stati settantuno quelli che si attestano tra il 50% e il 65% (nel 2016 erano cinquantuno). 

Un dato importante e per certi versi penalizzante, dice sempre l’assessore brolese, in quanto il nostro risultato è solo su sette mesi di raccolta e non su dodici della tabella elaborata dalla Regione, altrimenti in proiezione avremmo fatto sicuramente ancor meglio.

Alla premiazione erano presenti il presidente Musumeci e il dirigente generale del dipartimento Acqua e Rifiuti, Salvo Cocina, e i presidenti delle Srr, le Società per la regolamentazione del servizio di gestione rifiuti della Sicilia.

“Siamo certi, dice Marisa Bonina, e lo abbiamo chiesto insieme agli altri amministratori direttamente al Presidente Musumeci, che la Sicilia volendo valorizzare le buone pratiche di raccolta differenziata, possa tramutare il premio oltre che in un attestato anche in un incentivo\bonus economico per le amministrazioni comunale attente”.

Sarebbero risparmi da riconvertire in servizi tutti a favore dei cittadini.

“Il Presidente in tal senso si è impegnato di trovare i fondi richiesti sui prossimi piani finanziari dell’ente ed anche questa è una buona notizia”.

“Brolo, conclude,  l’assessore Bonina – con il suo modello di raccolta, consente ai suoi cittadini di vivere in un contesto civico ed ecologico, che guarda all’Europa, per la gestione dei rifiuti, di questo ne sono certa e su questo perdurerà il mio impegno”.

Anche il sindaco di Brolo, Irene Ricciardello ha voluto dire la sua:

“Quello di ieri è il successo di un’intera comunità!

Le soddisfazioni che si raccolgono quando ognuno fa la propria parte. Un immenso GRAZIE a tutti i cittadini, che sin dal primo momento hanno risposto in maniera attiva e collaborativa differenziando attentamente e correttamente.

Ringrazio inoltre l’assessore Marisa Bonina che, insieme al comandante Damiano Passarelli, ha ritirato il premio, consegnato dal presidente Nello Musumeci, per l’impegno, l’attenzione e la costanza che presta in questo comparto”.

Ultima nota sui controlli. 

“S’intensificheranno i controlli e saranno fatti a campione e a macchia di leopardo sull’intero territorio comunale – a dirlo è sempre l’assessore Marisa Bonina – sarà valida la legge della tolleranza zero.

Un paese civile non può tollerare l’abbandono dei rifiuti, i sacchetti sciorinati per le vie, e vigileremo sulla qualità della differenziata conferita. Anche questo dà punteggio.

La presenza del comandante Passerella a Catania è un monito per chi intende trasgredire o fare il furbetto”

La cerimonia di premiazione si è svolta nell’ambito delle manifestazioni per l’inaugurazione della decima edizione del Salone internazionale per l’ambiente “Progetto comfort” che, anche quest’anno, vedrà la partecipazione di rappresentanti istituzionali, d’imprese e della comunità scientifica, impegnati sul fronte del rispetto per l’ambiente e della raccolta differenziata.

Brolo – Bonina: “Un premio, quello sulla differenziata, che deve essere un punto di partenza” ultima modifica: 2018-04-13T12:49:09+02:00 da CanaleSicilia