Home Attualità Barcellona P.G. «Territorio ad alto rischio» la lotta al capolarato

Barcellona P.G. «Territorio ad alto rischio» la lotta al capolarato

475

CaporalatoLa lotta al capolarato, la Fai Cisl sceglie Barcellona Pozzo di Gotto per accendere i riflettori su una piaga sociale ed occupazionale. Domani, mercoledì 18 luglio, iniziativa per dare luce e denunciare il fenomeno. «Territorio ad alto rischio».

Sarà presentato il numero verde per le denunce 800199100.

La presenza sul campo con la forza del sindacato e un numero verde per combattere una piaga sociale e occupazionale come quella del capolarato. La Fai Cisl nazionale, in collaborazione con la Fai Cisl Messina e la Cisl Messina, porta l’azione di sensibilizzazione dell’opinione pubblica e di contrasto del fenomeno in un territorio a forte rischio per lo sfruttamento dei lavoratori nel settore agricolo ed agroalimentare. A Barcellona Pozzo di Gotto, domani, mercoledì 18 luglio dalle ore 9.30, ecco la campagna #SOSCapolarato, una piaga che colpisce indiscriminatamente uomini e donne che spesso hanno alle spalle, anche, un fenomeno di migrazione, legale o forzato a cui, sotto ricatto, non viene garantito un lavoro dignitoso.

Il sindacato vuole farsi portavoce delle tante vittime che ancora oggi operano in contesti di forte marginalità sociale ed economica e attraverso la campagna #SOSCaporalato conferma l’impegno della Fai Cisl per debellare questa piaga sociale ed economica, attraverso un numero verde gratuito 800199100, in forma totalmente anonima, per raccogliere le denunce di tutte le vittime dei caporali.
Una campagna sostenuta anche da Anolf, l’Associazione della Cisl che tutela ed assiste gli immigrati, per rendere maggiormente fruibile tale modalità, anche attraverso l’assistenza dei lavoratori e delle lavoratrici con difficoltà linguistiche con mediatori culturali.

A Barcellona Pozzo di Gotto, nel messinese, si avvierà un percorso comune di sensibilizzazione verso la cittadinanza con un gazebo informativo presso il quale sarà presente anche il segretario generale nazionale della Fai Cisl, Onofrio Rota, il commissario regionale Fai Cisl Sicilia, Pierluigi Manca, il segretario generale della Cisl Sicilia, Mimmo Milazzo, e il segretario generale della Cisl Messina, Tonino Genovese.

A seguire, alle 10.30, nell’Auditorium Parco Maggiore La Rosa (area ex stazione ferroviaria) si terrà una Tavola Rotonda, moderata dal segretario generale della Cisl Messina, Tonino Genovese, con rappresentanti di Enti ed Istituzioni.

La relazione introduttiva della Tavola Rotonda sarà della segretaria generale Fai Cisl Messina, Sabina Barresi

Barcellona P.G. «Territorio ad alto rischio» la lotta al capolarato ultima modifica: 2018-07-17T11:27:07+02:00 da CanaleSicilia