Home Attualità AULA-AUT? Un fiume in piena. La vera rivoluzione dei giovani

AULA-AUT? Un fiume in piena. La vera rivoluzione dei giovani

448

Aula AutSi è aperta ufficialmente ieri, nell’aula magna del Liceo Classico Francesco Maurolico di Messina, come preannunciato dagli organizzatori nella conferenza stampa di presentazione, il progetto “AULA-AUT”.

La kermesse, fortemente voluta da un comitato spontaneo formatosi in seno alla scuola in stretta collaborazione con l’Associazione “Peppino Impastato”, si è tramutata in un progetto rivoluzionario e innovativo: uno spazio autogestito all’interno dell’istituto che vedrà il susseguirsi di personalità illustri. Aula aut, quindi, inaugura a Messina una nuova stagione dell’attivismo giovanile e dell’impegno sociale.

L’incontro di ieri, col presidente dell’Associazione “Peppino Impastato” Sonny Foschino, ha interessato un percorso storico compreso tra la nascita della Scuola di Barbiana ad opera di Don Lorenzo Milani, sino alla riforma dell’ex Ministro Maristella Gelmini. La lectio, condotta “a braccio”, ha catturato l’attenzione dei presenti. Foschino ha voluto sottolineare l’importanza della scuola ribadendo che la lotta alla mafia, al malaffare, alla corruzione, alla cattiva politica parte proprio dai banchi della propria aula. “Milani diceva: ogni parola in meno che sai è un calcio in culo in più che prenderai dalla vita. Per questo la cultura diventa la chiave di volta per sviluppare in voi la coscienza critica che possa farvi e farci scoprire la verità. Solo studiando e costruendo il vostro pensiero potremo realizzare il sogno dei laici martiri di questa guerra: sconfiggere definitivamente la mafia.”. Un intervento intenso, sentito, seguito nei minimi particolari; parecchi i giovani che hanno interagito, invitati dallo stesso Foschino.

Alle h. 16.00, accompagnato dal capo della DIGOS, dal capo della polizia scientifica, è giunto in aula il questore di Messina Carmelo Gugliotta che ha colto l’occasione per spiegare il ruolo delle istituzioni a contatto con i giovani. “Noi dobbiamo inaugurare, e lo stiamo facendo, un nuovo modo di fare. Noi dobbiamo scendere tra la gente, tra di voi, per capire quali sono i problemi. Siete voi a farci capire quali sono le necessità, i bisogni. Noi siamo pronti a fare il nostro dovere sempre, in ogni momento; ma il vostro impegno è ancora più importante perché per noi è un lavoro, voi ci dedicate il vostro tempo libero.” Ha poi sottolineato l’importanza dei giovani nella società che rappresentano una forza determinante contro l’immobilismo. Al termine degli interventi è stato consegnato un riconoscimento al dott. Gugliotta da parte dell’associazione “Peppino Impastato” e “Aula Aut”. A consegnarlo Alessandra Verzera, studentessa del Maurolico, membro attivo del comitato spontaneo presente al gran completo. Presenti in aula il presidente di una tra le prime associazioni antiracket d’Italia Carmelo Ioppolo (ACIB), una rappresentanza dell’associazione Liberi Tutti di Barcellona Pozzo di Gotto e gli imprenditori Salvatore Barresi e Benedetto Gianlombardo, imprenditori di Terme Vigliatore che hanno denunciato il pizzo con coraggio e determinazione. Colma l’aula magna del liceo che ha accolto anche numerosi ospiti “esterni” essendo gli incontri aperti al pubblico.

Il prossimo appuntamento è fissato per giorno 3 maggio. Saranno presenti lo storico compagno di lotta di Peppino Impastato, conduttore di Radio Aut Salvo Vitale, il pittore e artista Gaetano Porcasi, che presenterà la sua ultima fatica letteraria e l’attore Pierlorenzo Randazzo, protagonista dei film “Alla Luce del Sole” e “I Cento Passi”.

AULA-AUT? Un fiume in piena. La vera rivoluzione dei giovani ultima modifica: 2013-05-02T09:05:59+02:00 da CanaleSicilia