Home Politica Assessore Croce – Promozione del demanio marittimo

Assessore Croce – Promozione del demanio marittimo

1,107

Maurizio Croceā€œPer promuovere demanio marittimo indispensabileĀ  incentivare gli investimentiĀ  degli operatori del settore. Lā€™adeguata valorizzazione delle coste siciliane passa improrogabilmente dallaĀ Ā  sintesi di due interessi interdipendenti e complementari:Ā  la tutela del demanio marittimo e lā€™incentivazione degliĀ  investimenti dell’attivitĆ  d’impresa degli operatori del settoreā€.

Ā A dichiararlo ĆØ lā€™Assessore Croce,Ā  a margine di un incontro sul tema ā€œDemanio Marittimoā€, tenuto venerdƬ scorso a Palermo,Ā  con gli operatori del settore turistico e i rappresentanti delle associazioni di categoria della Sicilia.

ā€œIn questa logica ā€“ prosegue lā€™esponente della Giunta – Ā sto promuovendo una serie di incontri con concessionari del demanio marittimo, raccogliendone le istanze e le preoccupazioni, per tracciare un percorso condiviso che elimini le criticitĆ  e promuovaĀ  la crescita di un comparto irrinunciabile per lā€™economia siciliana e il cui potenziamento costituisce moltiplicatore occupazionale e di ricchezza per il settore turistico, industriale e commerciale dellā€™Isola. Su questa strada con gli uffici dellā€™Assessorato stiamo procedendo allaĀ  concessioneĀ  delle nuove aree demaniali, circa il 20%Ā  che si affiancheranno alle rimanenti giĆ  in uso. Anche sullā€™adozione degli strumenti di pianificazione da parte degli enti locali, uno dei punti che ha sollevato parecchie preoccupazioni, mi sto adoperando affinchĆ© questo passaggio non provochi disagi e rallentamenti, assicurando tempi certi con lā€™immediato commissariamento dei Comuni inadempienti.

Sul piano legislativoĀ  eĀ  dei regolamenti assumono rilevanza i provvedimenti, alcuni adottatiĀ Ā  altri in fase di elaborazione, che serviranno a non farci trovare impreparati di fronte al nuovo quadro normativo determinato dallā€™applicazioneĀ  della Direttiva Europea Ā« Bolkestein Ā» che entrerĆ  in vigore dal 1 gennaio 2021.Ā Per non penalizzare i concessionari che hannoĀ  investito e riqualificato le aree demaniali,Ā Ā  gliĀ oneri concessoriĀ rimarrannoĀ invariat i per i prossimi cinque anni. Allā€™ARS ĆØ stato, inoltre,Ā  presentato un emendamento, esitato favorevolmente dalla Commissione Ambiente, che mira a mantenere nella sfera di competenza dellā€™Assessorato del Territorio e Ambiente i criteri sui quali emanare i bandi, a partire dal 2020,Ā  per effetto della succitata direttiva, cosƬ da poter concertare, attraverso un tavolo di confronto con gli operatori del settore, soluzioni condiviseā€.

Lā€™Assessore
Maurizio Croce

Assessore Croce – Promozione del demanio marittimo ultima modifica: 2016-01-25T22:09:35+01:00 da CanaleSicilia