Home Politica ARS – Riassunto della seduta del 30 ottobre 2013

ARS – Riassunto della seduta del 30 ottobre 2013

384

AssembleaRegionaleSiciliana - ARSL’Assemblea regionale siciliana nelle due sedute pomeridiane di mercoledì 30 ottobre 2013, presiedute dal Presidente Giovanni Ardizzone, dopo le comunicazioni ha stabilito di inviare per un maggiore approfondimento in una riunione congiunta tra la Commissione Affari Istituzionali e quella Antimafia,  il disegno di legge “Schema di progetto di legge costituzionale da proporre al Parlamento della Repubblica ai sensi dell’articolo 41 ter, comma 2 dello Statuto recante ‘Modifiche dello Statuto della Regione siciliana aventi ad oggetto disposizioni in materia di ripudio della mafia a tutela dei diritti fondamentali dei cittadini, delle libertà civili, politiche, economiche e sociali’” (n. 223/A), dopo averlo incardinato con lo svolgimento della relazione.
Il Presidente Ardizzone, constatata la volontà unanime dell’Aula, ha disposto il rinvio del disegno di legge “Modifiche alla legge regionale 20 aprile 1976, n. 35” in Prima Commissione avvertendo che lo stesso sarà nuovamente iscritto all’ordine del giorno dell’Aula trascorso il termine di quindici giorni.  
L’Aula ha approvato il “Parere, ai sensi dell’art. 41 ter, comma 3, dello Statuto siciliano, sui progetti di legge costituzionali nn. A.S. 42 e A.S. 363 concernenti modifiche dello Statuto della Regione in materia di procedure per la modifica dello Statuto medesimo.
Il Presidente Ardizzone ha comunicato che la Conferenza dei Presidenti dei Gruppi parlamentari, riunitasi oggi, 30 ottobre 2013, sotto la Sua presidenza, alla presenza dei  Vicepresidenti Venturino e Pogliese,  e con la partecipazione dell’Assessore Bianchi, ha deliberato  all’unanimità il seguente programma-calendario dei lavori parlamentari:
L’Aula terrà seduta:
– oggi, mercoledì 30  ottobre 2013, per la discussione degli argomenti già iscritti all’ordine del giorno, e per l’iscrizione, all’ordine del giorno dell’Aula, dei  seguenti altri disegni di legge: ddl n.  304-8-280/A “Norme per la promozione ed il sostegno delle imprese dell’informazione locale”; ddl n. 275/A  “Condizioni di trasporto pubblico locale e sanzioni amministrative”; ddl n. 351/A “Tutela e valorizzazione delle risorse genetiche ‘Born in Sicily’ per l’agricoltura e l’alimentazione”; 
–  giovedì 31 ottobre (mattina), per il seguito della discussione; 
– martedì 5 novembre  e per la relativa settimana, per la discussione del disegno di legge sulle variazioni di bilancio, quale priorità assoluta; ed inoltre, per la discussione dei disegni di legge individuati come prioritari per l’esame in Commissione, più sotto indicati. 
Con riferimento alla discussione del disegno di legge sulle variazioni di bilancio, in considerazione dell’accennata assoluta priorità, la II Commissione legislativa permanente “Bilancio” è autorizzata da subito a riunirsi anche in concomitanza con i lavori d’Aula, atteso che la tempestiva, celere approvazione del suddetto provvedimento legislativo è propedeutica alla predisposizione e presentazione, da parte del Governo, dei disegni di legge di bilancio e finanziaria, rispetto ai quali è stato dichiarato formale impegno di imminente deposito da parte dell’Assessore per l’economia, dopo espressa unanime richiesta della Conferenza dei Capigruppo.
Nella stessa giornata di martedì 5 novembre saranno, inoltre, discusse le seguenti mozioni: n. 80 (Collegamenti ferroviari in Sicilia); n. 196 ( Rifinanziamento l. r. n. 23/2008 in favore del settore industriale in Sicilia); n. 113 (Aree militari dismesse); n. 130 (Agricoltura urbana); n. 183 (Offerta sanitaria pubblica e privata in Sicilia); n. 135 (Semplificazione Pubblica Amministrazione).
Nella medesima settimana saranno poi trattate le ulteriori seguenti mozioni: n. 153 (IVA su prestazioni di servizi socio-sanitari ed educativi cooperative sociali); n. 186 (Credito d’imposta); n. 177 (IPAB); n. 197 (Laboratori di analisi);  nonché mozioni, di imminente presentazione, concernenti, rispettivamente, l’ANSALDO e gli interventi per garantire l’assistenza alle persone in condizioni di disagio. 
Le Commissioni daranno priorità all’esame dei seguenti disegni di legge:
ddl concernente le variazioni di bilancio;
ddl nn. 541 (accesso al credito per gli imprenditori vittime di estorsione);
ddl n. 450 (accoglienza immigrati), che sarà esaminato, con priorità, in uno a tutti gli altri disegni di legge in materia di immigrazione;
ddl n. 428 (doppia preferenza di genere) che, dopo lo stralcio della norma finanziaria all’esame della II Commissione legislativa permanente, potrà essere nuovamente iscritto all’ordine del giorno dell’Assemblea;
ddl in materia di pagamento delle tasse automobilistiche; 
ddl in materia di prima casa;
ddl sulla doppia scheda elettorale per l’elezione dell’Assemblea regionale siciliana;
ddl di sostegno alle attività produttive (a seguito di stralcio della norma finanziaria all’esame della II Commissione legislativa permanente);
ddl in materia di semplificazione amministrativa.
L’Aula quindi è stata rinviata a martedì 5 novembre 2013 alle ore 12 con il seguente ordine del giorno:
1) Comunicazioni. 
2) Seguito della discussione del disegno di legge “Schema di progetto di legge costituzionale da proporre al Parlamento della Repubblica ai sensi dell’articolo 41 ter, comma 2 dello Statuto recante ‘Modifiche dello Statuto della Regione siciliana aventi ad oggetto disposizioni in materia di ripudio della mafia a tutela dei diritti fondamentali dei cittadini, delle libertà civili, politiche, economiche e sociali” (n.223/A); 
3) Discussione dei disegni di legge:
a) “Norme per la promozione ed il sostegno delle imprese dell’informazione locale”; 
b) “Condizioni di trasporto pubblico locale e sanzioni amministrative”; 
c) “Tutela e valorizzazione delle risorse genetiche ‘Born in Sicily’ per l’agricoltura e l’alimentazione”; 
4) Discussione delle mozioni:
a) “Iniziative concernenti i collegamenti ferroviari in Sicilia;
b)  “Rifinanziamento  della legge 16 dicembre 2008, n.23, in favore del settore industriale in Sicilia”;
c) “Iniziative urgenti per ottenere la restituzione al demanio regionale delle aree militari dismesse presenti nel territorio della Regione Siciliana”;
d) “Interventi per promuovere la diffusione e la valorizzazione dell’agricoltura urbana”;
e) “Tutela e rilancio dell’offerta sanitaria pubblica e privata in Sicilia”;
f) “Verifica e monitoraggio dello stato di attuazione della legge regionale 5 aprile 2011, n.5 in materia di semplificazione della Pubblica Amministrazione”.

ARS – Riassunto della seduta del 30 ottobre 2013 ultima modifica: 2013-10-31T23:45:50+01:00 da CanaleSicilia