Home Cronaca Arrestato «lo scheletro» ricercato da giugno scorso

Arrestato «lo scheletro» ricercato da giugno scorso

1,823

Antonio Puglisi - ScheletroEra ricercato dal 18 giugno scorso, quando il GIP presso il Tribunale di Catania ne aveva ordinato la custodia cautelare in carcere in seguito ad una grossa indagine portata a termine dalla sezione narcotici della Squadra Mobile di Catania. In quell’occasione i poliziotti del capoluogo etneo avevano sgominato una banda di 19 persone dedita al traffico di droga, che gli indagati importavano dall’Albania ma anche dalla Calabria, per poi rivenderla nelle piazze di spaccio a San Cristoforo, rione storico del capoluogo catanese.

Ieri pomeriggio i poliziotti della Squadra Mobile lo hanno rintracciato in un’abitazione in centro città. Quando hanno avuto la certezza che l’uomo fosse in casa hanno bussato alla sua porta ma, nonostante le voci concitate provenienti dall’interno, nessuno si è premurato di aprire, pertanto hanno fatto irruzione nell’appartamento.

Antonino PUGLISI, classe ’63, detto lo scheletro, era lì con la compagna 30enne ed il bimbo di appena 4 anni nato dalla loro relazione.

L’uomo, dopo più di 6 mesi di latitanza, non ha potuto fare altro che arrendersi all’evidenza.

Su disposizione del Sostituto Procuratore Dr. Marco ACCOLLA, è stato associato al carcere di Gazzi.

Arrestato «lo scheletro» ricercato da giugno scorso ultima modifica: 2016-01-23T13:15:52+01:00 da CanaleSicilia