Home Attualità Area Civati – Chiudere la tendopoli Palanebiolo e trasferire i migranti in strutture adeguate

Area Civati – Chiudere la tendopoli Palanebiolo e trasferire i migranti in strutture adeguate

659

Palazzotto PalanebioloIl recente sbarco in città di 361 migranti, collocati dalla prefettura nelle in appropriate strutture del Palanebiolo in attesa di essere trasferiti verso altri centri dislocati nell’isola, ripropone una volta in più all’attenzione della nostra comunità l’urgenza di garantire a queste donne e a questi uomini, la maggior parte dei quali (è bene ricordarlo) potenziali richiedenti asilo, un’accoglienza degna del loro inalienabile status di esseri umani, che prescinde da qualsiasi considerazione di sorta sui diritti di cittadinanza. Il loro ammassamento in strutture improvvisate prive di adeguati servizi igienicosanitari e del tutto inidonee ad assicurare un minimo standard di decoro per l’accoglienza di centinaia di migranti, molti di questi minori, non può essere giustificato in nome di una presunta emergenza perpetua, che in realtà investe ormai da mesi la nostra città.

Chiediamo dunque che la tendopoli del Palanebiolo venga chiusa al più presto, ed i migranti ivi ospitati trasferiti in strutture adeguate, individuabili attraverso un percorso di confronto e partecipazione che coinvolga non soltanto tutti i soggetti istituzionalmente preposti, ma anche associazioni ed organizzazioni del terzo settore, in grado di offrire un contributo irrinunciabile in termini di competenze acquisite sul campo. Occorre infatti individuare soluzioni il più possibile condivise che non riducano la questione a mero problema di ordine pubblico, ma abbiano quale principio ispiratore il riconoscimento dei bisogni e dei diritti fondamentali di donne e uomini migranti.

Il Coordinamento cittadino
Area Civati

Area Civati – Chiudere la tendopoli Palanebiolo e trasferire i migranti in strutture adeguate ultima modifica: 2014-04-19T11:32:04+02:00 da CanaleSicilia