Home Politica E’ ancora emergenza idrica a Patti

E’ ancora emergenza idrica a Patti

1,683

Carenza Idrica - (Acqua)di Gabriele Villa – Una problematica che si protrae ormai da diversi mesi dovuta alla carenza del prezioso liquido.

“Stiamo cercando di far fronte all’emergenza – ha spiegato il sindaco Mauro Aquino – ma il problema principale è dovuto al prolungarsi della siccità ed al conseguente abbassamento del livello di acqua nelle falde. Questo determina una minore quantità di acqua presente nei serbatoi ed una pressione insufficiente nelle condotte. Da qui deriva una difficoltà evidente a servire alcune zone della città, in particolare nella parte alta e nel centro storico. Nonostante i nostri sforzi – ha spiegato il primo cittadino – negli ultimi giorni si è avvertito maggiormente il disagio in quanto c’è stato un guasto ad una pompa di sollevamento che è stato prontamente risolto. Abbiamo potenziato in questo periodo il servizio di trasporto con le autobotti per servire le varie aree dove ci sono state maggiori difficoltà nella distribuzione e limitare i disagi delle persone”.

Nonostante la carenza di acqua, il Comune cerca di trovare soluzioni per rientrare dall’emergenza. “Sono stati individuati due pozzi di privati di cui stiamo facendo analizzare le acque per vedere di utilizzare questa ulteriore quantità ed aumentare la portata immessa in condotta. Speriamo di poter mettere in funzione nella prossima settimana il pozzo di contrada Ronzino che è stato fermo da questa estate. Voglio precisare – ha detto Aquino – che quella zona è stata colpita dal rogo del 30 giugno scorso che ha provocato diversi danni. A seguito di quell’incendio si erano danneggiati ben tre pozzi. Oltre a quello di contrada Ronzino si sono fermati anche quelli di contrada Lunardo. Questi ultimi due sono stati attivati quasi immediatamente, per l’ultimo i tempi sono stati più lunghi perché si è dovuta rifare la linea di alimentazione elettrica andata persa a causa delle fiamme ed il quadro elettrico delle pompe di sollevamento. Inoltre era andata danneggiata, in più punti, la condotta idrica che dal pozzo collega alla vasca di rilancio del Timeto. Eseguiti i lavori abbiamo fatto le analisi e siamo in attesa dei risultati”.

Al di là della evidente carenza di acqua e della distribuzione razionalizzata su tutto il territorio comunale, i disagi maggiori li hanno avvertite le persone che vivono in abitazioni non dotate di serbatoio. “Vorrei ricordare – ha detto Aquino – che dal 2007 è obbligatorio dotarsi di serbatoio. Devo evidenziare che laddove è presente i disagi sono stati limitati o addirittura inesistenti”.
Infine Aquino rinnova l’appello a non sprecare il prezioso liquido. “Voglio rivolgermi ai cittadino – ha concluso – per invitarli a fare un uso oculato dell’acqua. Non si possono fare sprechi in questo periodo che, purtroppo, rischia di prolungarsi per tutto il mese di novembre. Qualunque intervento del Comune, in questa situazione rischia di essere vano se non si fa un uso oculato della risorsa idrica”.

E’ ancora emergenza idrica a Patti ultima modifica: 2017-10-25T15:00:30+02:00 da CanaleSicilia