Home Politica Agenzia delle Entrate Patti – Dopo il bilancio iniziano i lavori

Agenzia delle Entrate Patti – Dopo il bilancio iniziano i lavori

1,083

Patti Piazza Marconidi Gabriele Villa – Dopo l’annuncio dei giorni scorsi da parte del sindaco di Patti che l’Agenzia delle Entrate potrebbe non lasciare la città, adesso si attende che si inizi a muovere l’iter per concretizzare questa evenienza.

Ad inizio mese la Direzione Regionale ha reso nota la decisione di posticipare la chiusura della sede distaccata di Contrada Santo Spirito al 31 dicembre prossimo per attendere che il Comune di Patti che ha messo a disposizione i locali della sede municipale di Piazza Mario Sciacca possa provvedere all’adeguamento.

“Subito dopo l’approvazione del bilancio di previsione – ha affermato il sindaco Mauro Aquino – inizieranno i lavori per la sistemazione degli ambienti che saranno utilizzati dall’Agenzia delle entrate sulla base delle indicazioni fornite dalla direzione regionale. Si tratta di piccoli interventi che riguarderanno i bagni, le stanze, il box al piano terra che dovrà ospitare il front office ed il cablaggio della rete. Riteniamo che entro fine anno tutti i lavori saranno completati in modo che dal 2 gennaio gli uffici potranno riaprire nei nuovi locali”.

All’Agenzia delle Entrate saranno concesse quattro stanze al primo piano dell’immobile di Piazza Mario Sciacca oltre ad un’area al piano terra per il front office. Complessivamente si tratta di una superficie di 175 mq. I lavori di adeguamento, la cui cifra stimata è di circa 20mila euro, saranno interamente a carico del Comune di Patti. Saranno, invece, suddivise tra i vari Enti dell’hinterland i costi di gestione quali la pulizia ed il pagamento delle utenze. La ripartizione tra i vari comuni avverrà per numero di abitanti.

Per consentire l’apertura entro il 2 gennaio gli interventi di adeguamento dovrebbero essere completati entro metà dicembre per poter poi consentire il trasferimento nei nuovi locali. Ma sembra che, comunque, la data del 31 dicembre per lasciare i locali di contrada Santo Spirito non sia perentoria. Infatti potrebbe esserci ancora una ulteriore proroga che consentirebbe all’Agenzia delle Entrate di avere altri due mesi prima di dover lasciare definitivamente i locali di contrada Santo Spirito.

Il sindaco Mauro Aquino si è dichiarato soddisfatto per il risultato ottenuto. “Questo – ha detto – è il frutto del lavoro svolto dalla mia amministrazione e dai sindaci dei comuni del comprensorio. Ci siamo impegnati dando il massimo per scongiurare la perdita di un Ufficio strategico per il nostro territorio”.

Agenzia delle Entrate Patti – Dopo il bilancio iniziano i lavori ultima modifica: 2016-11-10T16:59:35+01:00 da CanaleSicilia