Home Sport Acquedolci – Brutta pagina di sport nella partita Polisportiva Acquedolcese – Iniziativa San Piero Patti

Acquedolci – Brutta pagina di sport nella partita Polisportiva Acquedolcese – Iniziativa San Piero Patti

4,328

Situazione surreale ad Acquedolci: il guardalinee viene aggredito da un giocatore locale e l’arbitro decide di arbitrare senza i guardalinee.

Calcio Sicilianodi Lorenzo Scaffidi C. – Davvero una brutta pagina di sport è quella raccontata sulla pagina Facebook dell’Iniziativa San Piero Patti, squadra militante nel campionato di Promozione, girone B, impegnata domenica scorsa sul campo della Polisportiva Acquedolcese.

Come raccontato dallo staff della squadra di Patti, durante la partita va in scena una farsa, una brutta pagina di antisportività e violenza, dove ne escono sconfitti indistintamente tutti quelli che ancora credono e amano il calcio. Di certo da queste spiacevoli situazioni, lo sport, ed il calcio in particolare, non ne escono con un buona nomea.

Di seguito la nota dell’Iniziativa San Piero Patti, che racconta dettagliatamente cosa è successo nel corso della partita, valida per la decima giornata di campionato di Promozione:

Polisportiva Acquedolcese 1 – L’Iniziativa San Piero Patti 0

Oggi va in scena una farsa, una brutta pagina di questo campionato di promozione 2017 alla quale nostro malgrado abbiamo dovuto assistere.

Questo non è calcio …. e vogliamo dissociarci pubblicamente, la partita passa in secondo piano quando dopo circa 20 minuti del secondo tempo, con la nostra formazione che giocava bene e metteva in difficoltà l’avversario.

A seguito di una segnalazione del guardalinee, l’arbitro mostrava il cartellino rosso ad una riserva della formazione di casa, lo stesso aggrediva il guardalinee colpendolo violentemente, con non poche difficoltà si sedano gli animi e gli arbitri rientrano negli spogliatoi, dopo circa 20 minuti in cui i nostri giocatori attendevano solo che fosse ufficializzata la fine della partita, l’arbitro esce dagli spogliatoi comunicando che i guardalinee non erano nelle condizioni psicofisiche per continuare la gara ed avrebbe continuato lui da solo, avvalendosi di due dirigenti come guardalinee, nonostante lo sgomento ci siamo prestati a questa farsa in un clima surreale ed ovviamente con la coscienza che il proseguo sarebbe risultato totalmente falsato, ovviamente sul finale l’arbitro nega un limpido rigore all’Iniziativa e nei minuti finali l’Acquedolcese in una delle poche occasioni riesce a chiudere la gara sul risultato di 1-0 a proprio favore.

Onestamente non ci è chiaro se la gara e’ stata continuata proforma per evitare ulteriori aggressioni od anche solo con la coscienza di non poter più dirigere con la tranquillità e serenità necessaria e senza guardalinee o se l’arbitro si sia preso la responsabilità di far giocare una gara con le premesse sopra descritte, ovviamente proporremo ricorso ufficiale e attendiamo che la Lega prenda una posizione e che l’arbitro ed i guardalinee tramite il loro referto svelino il motivo di questa assurda situazione.

Di certo oggi il calcio lo sport e la correttezza non hanno vinto.

Se la Polisportiva Acquedolcese vorrà replicare al post Facebook dell’Iniziativa San Piero Patti, saremo ben lieti di pubblicare anche la loro versione dei fatti.

Acquedolci – Brutta pagina di sport nella partita Polisportiva Acquedolcese – Iniziativa San Piero Patti ultima modifica: 2017-11-13T20:28:39+01:00 da CanaleSicilia