Home Attualità A18 e A20 – CittadinanzAttiva chiede l’intervento della Protezione Civile

A18 e A20 – CittadinanzAttiva chiede l’intervento della Protezione Civile

503

CittadinanzAttivaIl declassamento, il ripristino delle condizioni di sicurezza e la chiusura del CAS.

Conferenza stampa di CittadinanzAttiva Sicilia nel Salone delle Bandiere di Palazzo Zanca, per denunciare pubblicamente il pericoloso degrado delle Autostrade A18 e A20 e chiedere l’intervento immediato della Protezione Civile.

CittadinanzAttiva Sicilia per garantire la sicurezza delle due uniche Autostrade a pagamento del Sud Europa, chiede, il declassamento a Strada Statale, l’intervento della Protezione Civile, la Forestale e il Genio Militare per eliminare, i pericoli imminenti di crollo alberi di alto fusto sulla sede stradale, la pulizia delle cunette sopra le gallerie e dei muri di sostegno.

Domenico Interdonato di CittadinanzAttiva Sicilia, nel suo intervento ha ribadito, che le criticità contestate a suo tempo dall’Anas, si sono pericolosamente aggravate a cominciare: dai guardrail vetusti, al manto stradale pieno di buche e con radici sporgenti, dalle barriere antirumore inesistenti, alla segnaletica orizzontale e verticale, alla pericolosità di viadotti, alle gallerie e a tutte le altre, a cui il CAS non ha mai ottemperato e colpevolmente fatto ammalorare. Giuseppe Pracanica Presidente di CittadinanzAttiva Sicilia, ha dichiarato: “Il CAS deve essere chiuso perché la Regione Sicilia con la sua creazione, ha tradito lo Statuto Speciale. Ponendo a carico di noi contribuenti siciliani l’enorme onere finanziario utilizzato, per realizzare e gestire direttamente grandi opere pubbliche, come le autostrade, nonostante lo Statuto le ponesse a carico dello Stato”.

La conferenza stampa di CittadinanzAttiva Sicilia si è conclusa, con il corale appello lanciato alla Protezione Civile regionale, al Prefetto di Messina, al Sindaco della Città Metropolitana, al Presidente della Regione Sicilia, e ai Sindaci interessati, (gran parte dell’autostrada si sviluppa nell’area metropolitana del messinese), perché si intervenga con decisione, tempestività e razionalità, per l’eliminazione delle criticità. Alla Conferenza Stampa sono intervenuti anche, Ugo Giummi Consigliere Nazionale di CittadinanzAttiva, Nino Quartarone e Rosario Lo Faro.

A18 e A20 – CittadinanzAttiva chiede l’intervento della Protezione Civile ultima modifica: 2018-11-14T07:46:31+01:00 da CanaleSicilia