Home Attualità A Brolo rinnovato il servizio TaxiAmico, che va avanti grazie agli sponsor. La ditta fornirà, per altri quattro anni, anche un secondo automezzo.

A Brolo rinnovato il servizio TaxiAmico, che va avanti grazie agli sponsor. La ditta fornirà, per altri quattro anni, anche un secondo automezzo.

715

taxi amico a BroloUn incontro con la stampa che il sindaco Salvo Messina ha programmato per il prossimo 7 maggio, alle ore 10, 30, direttamente nel suo ufficio, per illustrare le nuove modalità del servizio, fare il punto su questi primi quattro anni di attività – del suo bilancio positivissimo – ma anche illustrare alcune novità, tra questi il secondo mezzo di trasporto che di fatto, rilancia e raddoppia, il servizio sociale.

L’Ammistrazione Comunale di Brolo infatti con Determina Dirigenziale – redatta dalla dottoressa Vittoria Ricciardo Calderaro responsabile del servizio – ha, constatato il notevole successo dell’iniziativa di TaxiAmico.

Un servizio di grande  rilevanza sociale funzionante grazie agli sponsor, che ha consentito gratuitamente il trasporto di soggetti svantaggiati (anziani, portatori di handicap, ammalati con gravi patologie …).

Da queste considerazioni l’amministrazione comunale ha ritenuto opportuno rinnovare alla ditta P.M.G. Italia – fornitrice del mezzo – il contratto del servizio.

E la ditta ha già anticipato all’ente comunale, la disponibilità di concedere un secondo automezzo di trasporto per meglio ottimizzare e potenziare il servizio.

Soddisfatto Salvo Messina, che martedì trarrà spunto della conferenza stampa anche per ringraziare la ditta e gli sponsor e chi si è attivato per permettere la realizzazione di quest’importante e spesso indispensabile servizio.

Il secondo messo a disposizione dell’utenza sarà un Fiat Doblò, idoneo per il trasporto di n. 04 passeggeri, autista escluso, ed attrezzato con elevatore omologato a norma di legge per il trasporto di n. 01 sedia a rotelle.

A Brolo rinnovato il servizio TaxiAmico, che va avanti grazie agli sponsor. La ditta fornirà, per altri quattro anni, anche un secondo automezzo. ultima modifica: 2013-05-02T14:37:40+02:00 da CanaleSicilia