Home Politica Multa da 63 milioni alla Sicilia per inquinamento ambientale

Multa da 63 milioni alla Sicilia per inquinamento ambientale

1,019

Acque ReflueColtraro (Sd): “Non solo indolenza di governo, ma lungaggini burocratiche”

“Inquinamento ambientale e assenza di depuratori, tutto questo porta alla maxi sanzione da 63 milioni che la Commissione Europea ha chiesto alla Sicilia come risarcimento per i danni causati dallo sversamento sul territorio delle acque reflue. Vero che tutto questo porta alla mancata programmazione di un sistema di bonifica che annaspa sì per indolenza, ma anche a causa delle lungaggini burocratiche”.

Lo dice Giambattista Coltraro – capogruppo all’Ars di Sicilia Democratica – e aggiunge: ” All’abuso del suolo, all’inquinamento ambientale è strettamente collegato il rischio idrogeologico, e questo è un danno esteso a tutta Italia, non alla  sola Sicilia. E’ l’Italia che crolla, frana e si allaga facilmente, e va detto che anche in presenza di risorse e attività di buon governo, bisogna aspettare firme, timbri e pareri per tempi indefiniti. E ancora Conferenze di servizi dove ogni partecipante ha potere di veto. Così facendo passano anni dalla progettazione all’inizio di lavori.

Pertanto – conclude il deputato – non mi sento di accusare il governo regionale dell’ennesima mazzata che cala tra capo e collo dalla Commissione Europea, ma l’intero apparato che regola la progettazione e l’esecuzione dei lavori, che va regolato sulla base dell’emergenza.”

Multa da 63 milioni alla Sicilia per inquinamento ambientale ultima modifica: 2016-12-10T19:14:52+01:00 da CanaleSicilia